Gostilna na gradu

trattoria

Riparata dal muro di cinta, dove un tempo si rifocillava solo la nobiltà, si trova ora una trattoria aperta a tutti, una trattoria che offre piatti della tradizione slovena.

I profumi che in passato provenivano dai forni a legna e dai focolari delle nostre nonne si possono apprezzare oggi nella nostra cucina: la "jota" del Carso, la zuppa di "bobici" istriana, il "bograč" del Prekmurje, le alette di pollo impanate, gli "žlikrofi" di Idria, i calamari della Primorska, le sarde fritte… La cucina della Slovenia ha un carattere regionale, come anche la nostra cucina. Tre grandi culture europee –alpina, pannonica e mediterranea – trovano un punto d’incontro proprio nella cucina del castello, con la "gibanica" del Prekmurje, le paste creme di Bled e gli "štruklji" di Caporetto.

Gli ingredienti sono sempre genuini, sani e da agricoltura biologica. Utilizziamo i migliori oli di oliva e di semi, carni di produzione locale, verdure e frutta acquistata direttamente al mercato e i vini delle cantine di viticoltori sloveni. La preparazione di piatti tipici richiede conoscenze e abilità. I giovani cuochi le hanno acquisite da tre grandi chef che, con la loro creatività, hanno proposto un nuovo approccio all’alimentazione in Slovenia, convincendo anche gli esperti gastronomici di fama internazionale: Ana Roš e Valter Kramar della Hiša Franko e Svetozar Raspopović della Trattoria As.

La Slovenia vanta una ricca cultura culinaria, con 24 regioni gastronomiche e 178 piatti tipici e facilmente riconoscibili, alla base di un ampio ventaglio di sapori. Questa grande varietà si rispecchia anche nella cucina della trattoria Na gradu, dove, di settimana in settimana, vi proporremo qualcosa di nuovo.

  • Grajska planota 1, 1000 Ljubljana
  • T: +386 8 205 19 30
  • M: +386 31 301 777
  • lunedi - sabato: 10:00 - 24:00 (cucina: 12:00 - 22:00)
  • domenica: 10:00 - 18:00 (cucina: 12:00 - 16:00)
  • prenotazioni e informazioni
    M: +386 (0)31 301 777
    E: gostilna@nagradu.si
  • preparazione contenutistica di offerte ed eventi, lunedi - venerdì: 9.00 - 15.00
    Tanja Fink, Marko Potrč
    M: +386 (0)51 670 081, +386(0)31 301 777
    E: info@nagradu.si
  • amministrazione e contabilita
    E: administracija@nagradu.si
Mappa ››

chi siamo

svetozar raspopović - pope

Pope rimarrà nella storia come colui che ha cambiato per sempre i gusti dei lubianesi.

Ma il suo cammino professionale ha avuto inizio sul Carso, dove da unico doganiere iugoslavo ha aperto un rinomato ristorante di pesce. A Duttogliano. Per poi decidere di conquistare la capitale slovena. D avere successo. Nonostante il carattere spigoloso, e a volte irriverente, è ormai una figura chiave della scena gastronomica di Lubiana.

Nemmeno un conto occasionalmente astronomico riesce a dissuadere i suoi ammiratori, poiché era – e lo è tuttora – un bravo, o addirittura ottimo, perfezionista in cucina. "È, nonostante le numerose critiche, alcune delle quali peraltro giustificate, un uomo intelligente", ha detto di lui un buon conoscitore dei ristoranti sloveni. E in quanto tale si sa adattare. Misteriosamente celato nel pittoresco passaggio Knafljev prehod di Lubiana ha dato vita a una vera istituzione della buona cucina. Al ristorante d'elite, che vanta un'audace creatività di ispirazione mediterranea, ricalcata da una variabile stagionale, ha saputo affiancare un'offerta di "pasticci", insalate e gelati artigianali da offrire ai passanti. Senza tralasciare la vita notturna, che si sposta nel lounge bar al pianterreno. Ed è così che la trattoria As è diventata uno dei luoghi d'incontro più in voga della capitale. Di giorno, e di notte.

Leggi tutto ››

ana roš e valter kramar

... sono una fonte inesauribile di creatività culinaria, che ha fatto del ristorante Hiša Franko un "fuori serie". I piatti rispecchiano in tutto e per tutto la singolarità dei loro creatori.

Ana è un'ex sciatrice della nazionale slovena, è laureata in scienze diplomatiche e parla correntemente cinque lingue. L'amore l'ha condotta tra le braccia di Valter. Quel Valter che ha trascorso la propria infanzia nella cucina della Hiša Franko di Staro Selo, nei pressi di Caporetto, dove il padre Franko tagliava il roastbeef all'inglese a fettine sottili e la madre Joži preparava gli "štruklji" di Caporetto. Valter ha poi frequentato la scuola alberghiera e ha imparato l'arte del sommelier in Italia.

Ana e Valter hanno reso una trattoria tradizionale un luogo del tutto particolare. L'interessante combinazione dei sapori audaci e delle creazioni di Anna con la professionalità e la razionalità di Valter ha dato vita a qualcosa di unico. I loro piatti sono capolavori. Sono un omaggio alle stagioni. Un omaggio alla natura. I profumi raccolti nell'orto, le erbe trovate nei prati, la bontà dei formaggi di alpeggio... tutti questi sapori genuini, uniti a un tocco moderno e a volte estremo, creano un elisir che soddisfa le papille gustative più esigenti. Con lo studio del passato danno vita al futuro.

A conferma del fatto che la strada intrapresa è quella giusta c'è l'ammissione della Hiša Franko all'associazione gastronomica Jeunes restaurateurs d'Europe (JRE). Non solo l'elite gastronomica internazionale li ha accolti, ma Ana è diventata anche una dei principali maestri di cucina in questa parte d'Europa.

Maggiori informazioni su: www.hisafranko.com

Leggi tutto ››